Il teorema della Kryptonite

 

C'era una volta la kryptonite.

images
Per chi non conoscesse Superman, beh lui è un supereroe con tanto di bicipite quadruplo, e come tutti i supereroi che si rispettino nulla lo può sconfiggere, sennò sarebbe un farlocco. Ma come tutti, anche Superman ha un punto debole: la kriptonite, un minerale di colore verdastro fluo.

Non stiamo a pensare a come e quando l'elettromagnetismo e le onde provocano un danno a Superman, non ci interessa. Sappiamo che lui è un supereroe, ma la vista di questa cosa proprio non la può sopportare.

Ebbene, dopo lunghe riflessioni, sono giunta ad una teoria: tutti noi abbiamo un uomo-kryptonite nella nostra vita (o una donna, per carità, lungi da me essere femminista). La persona che riconosci, che hai sognato, che hai amato e odiato e che ti farà sempre male allo stomaco, quella che possono passare anni, ma il tempo si fermerà comunque. E il tempo è bastardo, vince sempre lui, sa perfettamente quando passare in fretta; ma quando gli va di farti uno scherzetto, si ferma e sogghigna. Freeze.

superman-kryptonite-lego-970x545

Un po' come nel film di Will Smith, Hancock, una versione un po' più romantica della mia teoria della kryptonite. Due supereroi (geneticamente modificati, tra l'altro) si conoscono in un'era e sono destinati a rincontrarsi continuamente, incessantemente, perché, anche se non lo sanno, involontariamente si cercano, ma stando vicini diventano mortali e rischiano la vita. Praticamente sono l'uno la disgrazia dell'altro.

Proprio come quei protagonisti noi ripetiamo incessantemente lo stesso "errore". Cresciamo, cambiamo, ci ripetiamo "questa volta imparerò", ma non impariamo mai. Capiamo al massimo come farci scudo e leccarci le ferite in maniera più veloce (magra consolazione, direte).

La cosa più romantica che mi viene da immaginare è che tutto sommato, Superman abbia capito che in realtà la kryptonite sia la sua anima gemella incompatibile, quella persona che nella tua vita la devi tenere lontana, perché per quanto forte tu possa essere e diventare, beh sarà sempre lì a farti tremare le gambe.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail