Civil March for Aleppo: da Berlino, mille persone a piedi verso la Siria.

La data di partenza è prevista per il 26 dicembre, giorno in cui mille persone partiranno a piedi con destinazione Aleppo, città nella quale in questi giorni si sta consumando un vero e proprio massacro di civili.

 

civil-march

 

E’ stata Anna Alboth, giornalista di origine polacca e residente a Berlino, ad organizzare la Civil March for Aleppo. La marcia durerà tre mesi, durante i quali i partecipanti percorreranno al contrario la rotta balcanica affrontata dai migranti attraverso Germania, Repubblica Ceca, Austria, Slovenia, Croazia, Serbia, Macedonia, Grecia, Turchia, Siria. I cittadini di ogni nazione interessata sono invitati a partecipare, anche solo per un giorno, per rompere il silenzio, per "mettere pressione, spingere gli esperti a trovare il prima possibile una soluzione. I civili ad Aleppo e in tutta la Siria devono essere protetti e messi in grado di ricevere aiuto”.

 

bombs

La giornalista spiega che l’obiettivo della marcia non è raggiungere la Siria, dove i manifestanti potrebbero non arrivare, viste anche le condizioni proibitive del cammino - zaino in spalla e ospitalità notturna non assicurata - ma pretendere che sia garantita protezione ai civili che si trovano nelle zone devastate dalla guerra civile iniziata nel 2011. Qualora lo scopo fosse raggiunto prima del loro arrivo, come è auspicabile, la marcia si interromperebbe.

 

Gli organizzatori della marcia sono tutti europei under 35, giovani che non vogliono più sentirsi impotenti di fronte allo scempio che sta avvenendo nel silenzio dei governi dei loro paesi, che vogliono mandare un segnale chiaro. Molti rifugiati siriani residenti in Europa chiedono di unirsi al cammino e in un post sulla pagina Facebook gli attivisti raccomandano loro di non mettersi in pericolo, inoltrandosi solo nei Paesi in cui possono risiedere legalmente.

 

 

aleppo2

Un team di volontari lavora instancabilmente da più di un mese per pianificare l’iniziativa nella maggior sicurezza possibile e sulla pagina Fb ‘Civil March for Aleppo’ compare un vademecum per i partecipanti, che dovranno essere completamente autosufficienti, contenente istruzioni in merito ad abbigliamento e strumenti indispensabili per affrontare il lungo cammino di 3600 km.

 

La partenza è prevista per il 26 dicembre, giorno in cui oltre mille, compresi bambini, si metteranno in marcia.

Destinazione: Aleppo, Siria.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail