Old Rock won’t stop #1

Old rock won't stop! Il mercoledì Offline Magazine ti porta indietro nel tempo. Tre brani indimenticabili, tre tracce tutte da scoprire.

 

 

 

 

#1 : I'D DIE FOR YOU - BON JOVI

 

Ottava traccia di Slippery when wet, album più famoso dei Bon Jovi.

 

E' un brano che incarna perfettamente il decadentismo rockeggiante anni '80. Una stupenda dichiarazione, ispirata alla storia d'amore tra Romeo and Juliet.

 

 

 

 

Un plauso particolare a Richie Sambora, chitarrista del gruppo, che trasmette appieno - con la sua magica Kramer - la malinconia del brano.

 

 

 


 

 

deep purple in rock

 

 

#2 : CHILD IN TIME - DEEP PURPLE

 

Un acuto per la vita. Un brano surreale per gli immortali Deep Purple.

 

Forse il loro più bello, anche se offuscato dalle più commerciali Smoke on the water ed Highway star

 

 

 

 

Ian Gillian sfodera un acuto straziante, da brividi, a tratti crepuscolare, tanto che Child in time è un pezzo quasi improponibile live per lo sforzo del lead vocal.

 

Geni!

 

 

 

 


 

 

 

 

#3: HERE COMES THE RAIN AGAIN - EURYTHMICS

 

Brano che risale al 1983, anno più prolifico per gli Eurythmics.

 

Fanno uscire due "disconi" Sweet dreams (ma ai puristi non piace per colpa dello sputtanamento di Manson con il singolo omonimo, Sweet dreams) e Touch, che ci interessa perché contiene Here comes the rain again: un capolavoro assoluto.

 

 

 

 

Come non citare Annie Lennox poi, una delle voci più misteriose e sensuali di tutti i tempi!

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail