Old rock won’t stop #7

Old rock won't stop! Offline Magazine ti porta indietro nel tempo. Tre brani indimenticabili, tre tracce tutte da scoprire.

 

 

 

 #1 : IN THE AIR TONIGHT - PHIL COLLINS

 

 

Phil, mio caro Phil, ti hanno sempre criticato: all'inizio della tua carriera venivi visto male come batterista, ma suonavi nei Genesis. Poi era colpa tua se Peter Gabriel e Steve Hackett avevano lasciato i Genesis, ma grazie a te il gruppo è durato altri 30 anni e ha fatto le sue fortune economiche. Dicono che sei basso, grasso e alcolista, ma hai avuto sempre le donne più belle. Infine ti hanno etichettato come avaro e antipatico perchè guadagnavi troppo ed eri sovraesposto in tv.

 

 

Tranquillo, sono solo invidiosi.

 

 

Cosa comunica e rappresenta "In the air tonight" : Le increspature della notte mi ingabbiano, non vedo, non sento, forse muoio dentro. Il ritmo cresce in me, forse non sono una macchina, oggi non devo prendere ordini, ma fare solo giustizia. Ti troverò questa notte, il mio partner è qui con me. Le armi sono preparate, l'ora è quella esatta... siamo pronti.

 

 

Le strade si paralizzano, scambi di soldi sporchi si susseguono nelle cupe ed infinite notti. Il porto è vuoto, si entra in azione, un' esplosione dilania la strada, ma la calma resta piatta.

 

 

 

NB: In the air tonight fa parte della colonna sonora del telefilm anni '80 Miami vice - diretto da Micheal Mann.

 

 


 

 

 

 

#2 : BROKEN WINGS - MR MISTER

 

 

Richard Page cantante del gruppo, dopo l'uscita del primo album della band, rifiutò addirittura di sostituire il cantante dei Toto e dei Chicago perché credeva fortemente nel progetto Mr Mister e la sua scelta fu ripagata: al secondo album - Welcome to the real world - il gruppo centrò infatti il colpo con il singolo Broken Wings, sbancando i negozi di dischi ed ottenendo innumerevoli riconoscimenti.

 

 

 

Cosa comunica e rappresenta Broken Wings : Echi di ali spezzate mi perseguitano nel mio lungo percorso. La vecchia mappa non mi serve più. A volte prego, sperando che si accenda una luce da qualche parte. Ragazza ricorda che lo zingaro falco è guarito, ma non ti porterà da me. No, adesso è solo giunto il momento che lui ed io ci immergiamo nell'inesorabile deserto.

 

 

Curiosità: Il simpatico Pat Mastelotto, batterista della band, nel '93 prende parte alla nuova formazione dei leggendari King Crimson.

 

 

 


 

 

 

 

#3 : SEND HER MY LOVE - THE JOURNEY

 

 

The Journey, gruppo rock di Los Angeles, debuttò nel 1972, ma prima di trovare la sua identità e prendere piede come rock band, dovette attendere l'ingresso del cantante e futuro leader Steve Perry e, diciamoci la verità, i Journey sono conosciuti grazie alla sua voce - immacolata, ma pungente nei suoi melodici acuti.

 

 

Steve, che amarezza pensare che siete ricordati grazie ad un orco verde del cinema! Per carità l'orco Shrek è anche simpatico, ma Don't stop believing, non si può più sentire!! Dai, facciamo così, questa canzone da fiaba la diamo al gatto e parliamo di cose serie.

 

 

Il disco più venduto e premiato del gruppo è Escape, concept album, e i due singoli estratti sono Who's Cryin now ed Open Arms.

 

 

Io sono però affezionato sentimentalmente a Frontiers del 1983, secondo me il loro album più bello, più ricercato e d'impatto. Send her my love, singolo del disco, è un suscitare d'emozioni.

 

 

Cosa comunica e rappresenta Send her my love:  È come se fossi dentro una bolla, lanciato su un cordolo di montagna, cercando un difficile equilibrio per non cadere nel profondo dirupo. Vinco così la montagna, esco dalla bolla e cavalco i mari francesi. Principessa vieni con me, lascia perdere quei libri, scrollati quella polvere di dosso. Io adesso mi sono salvato dallo sporco destino, principessa salvati anche tu e cerchiamo la nostra Camelot!

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail