Dj Aladyn, I brividi del turntablism per Scary Allan Crow

Happy, terrified, Halloween!

 

La graphic novel 'Scary Allan Crow' prende vita grazie al vinile limited edition del mostro sacro del turntablism italiano.

 

 

Una colonna sonora originale da brividi per una graphic novel mozzafiato a cavallo tra i generi thriller, horror e splatter: quest’anno, ad Halloween, la paura scorre in analogico sui solchi dell’esclusivo vinile color blood 180g limited edition di Dj Aladyn, in uscita il 31 ottobre.

 

Scary Allan Crow è un progetto multimediale composto da un volume a fumetti ad opera del fumettista, scrittore e disegnatore Lorenzo Palloni e da una colonna sonora originale in vinile limited edition composta appositamente da Dj Aladyn, uno dei padri del turntablism italiano.

 

 

 

 

L’esclusiva colonna sonora composta da Dj Aladyn per accompagnare il volume di Scary Allan Crow, che uscirà per Edizioni Inkiostro e verrà presentato in anteprima assoluta nella prossima edizione del Lucca Comics & Games, sarà racchiusa in una prestigiosa edizione limitata in vinile color blood 180g, le cui 300 copie verranno distribuite da Kappadistribution.it .

 

Scary Allan Crow è una graphic novel adatta esclusivamente a un pubblico adulto e contenuta in un volume unico di 144 pagine in bianco e nero in cui le tavole realizzate da Lorenzo Palloni prendono vita grazie alla colonna sonora composta da Dj Aladyn, il quale ha inoltre contribuito all’ideazione della storia. Quest’ultima, introdotta da una bellissima prefazione a cura dello scrittore, fumettista e batterista Paolo D’Orazio, affronta i temi della paura primordiale nei confronti del prossimo e della sfiducia quotidiana verso l’altro che porta all’autodistruzione.

 

La colonna sonora concepita da Dj Aladyn appositamente per il progetto, in uscita il prossimo 31 ottobre in edizione limitata, è tanto originale quanto inquietante e per questo capace di rappresentare un valore aggiunto per la storia narrata, che racconta di un viaggio attraverso dimensioni ultraterrene, spazi freddi e paure ancestrali, e di seguire lo sviluppo della graphic novel tavola dopo tavola, riempiendone gli spazi con interludi che sottolineano il breve momento di pausa tra la tensione di un capitolo ed il pathos del successivo.

 

Grazie al connubio tra la sublimazione dark dello scratching e l’arcana arte del “taglia e cuci” sonoro, il giradischi suona come una nenia malinconica orchestrata dalla mano di Dj Aladyn, che con quest’opera compie un passo avanti verso suggestioni sia musicali che cinematografiche inesplorate.

 

La crescente spirale di claustrofobica tensione che scaturisce dalle tavole create da Lorenzo Palloni e dalle sonorità con cui Dj Aladyn ne enfatizza la forza espressiva trova inoltre ulteriore propulsione grazie all’apporto di ospiti amici quali The Spooky Scientists, il pianista Roberto Pace e il chitarrista Marco Trentacoste.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail