Stranger Things 2: seconda stagione da non perdere

Torna una delle serie più amate della scorsa stagione: Stranger Things. Cast identico, con qualche piacevole aggiunta e nuove citazioni da cogliere. 9 episodi da 50 minuti, già disponibili su Netflix.

 

 

 

 

Quando l'anno scorso era uscita, Stranger Things aveva lasciato tutti a bocca aperta. Una serie di fantascienza horror, ambientata negli anni '80, con protagonisti cinque ragazzi di dieci, undici anni. Diretta magnificamente, con quei giovani attori che potrebbero insegnare l'abc della recitazione ai mestieranti più navigati. Il successo fu tale che venne subito programmata una seconda stagione e se la serie non incassò premi la notte degli Emmy Award fu solo perché tra i concorrenti c'era Handmaid's Tale.

 

 

 

 

Stranger Things 2 si conferma un ottimo sequel, anche se la novità e l'entusiasmo della prima stagione non vengono bissati. Inutile dire la trama, non voglio svelare nulla al lettore. Il cast, interamente riconfermato, vede l'apparizione di nuovi personaggi. 

 

 

 

Sadie Sink è Max, elemento femminile che si unisce alla banda: maschiaccio e che, nelle classifiche dei videogiochi, si firma Mad Max  (colta la citazione?). Dacre Montgomery è il bullo, stile anni 80, bellissimo e con una acconciatura improponibile. Ci aspettiamo molto da lui nella terza stagione. Paul Reiser è il nuovo dottore del laboratorio e, signore e signori, Sean Astin - ex Signore degli Anelli ed ex Goonies (!!!) - nei panni di Bob Newby, compagno di Joyce Byers (Winona Ryder).

 

 

Punto di forza della serie è il mondo delle citazioni. Oltre a quelle strutturali alla sceneggiatura (Goonies, Stand By me, Poltergeist, etc...) ci sono piccole chicche: Ghostbusters, Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, svariati Indiana Jones, Alien. Alcuni critici hanno notato anche altre citazioni, non appartenenti al mondo anni '80: Jurassic  Park ed X-Men per esempio.

 

 

La serie è interamente disponibile su Netflix. Nove episodi da 50 minuti circa. Se avete 9 ore libere, potete tranquillamente finire la serie in una giornata. Se invece siete gente dedita al lavoro e alla vita sociale, mi dispiace per voi.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail