All The Luck In the World: tra cinema noir ed influssi nord europei

Neil Fot, Ben Connoly e Kelvin Barr sono tre cantautori irlandesi che vanno controcorrente, sia come sonorità che come contenuti. I tre compongono il gruppo All The Luck In the World ed hanno da poco sfornato un nuovo singolo, Contrails, dall'impatto molto forte e con un video che è un mix tra cinema noir e cultura nord europea.

 

 

 

 

Il brano e il video insieme ci hanno regalato un piccolo affresco immaginario:

 

 

A volte ci si diverte come pazzi a non fare nulla tutto il giorno. Si gira saltellando, speriamo di vedere il mondo fermi ad una piazzola di servizio o al parcheggio di un supermercato. La logica ci spingerebbe a muoverci, ma una bottiglia dopo l'altra si esalta la follia, se non proviamo a reagire; poi qualcuno cerca di risolvere il tutto con la forza. Quella stessa forza che a volte ci insegna a metterla da parte, per far entrare sì la follia, ma quella dell'amore o della fratellanza...peace.

 

 

Il 23 Febbraio prossimo è prevista l'uscita dell'album degli All The Luck In the World, dal titolo A Blind Arcade.

 

Il disco promette bene visto che è stato registrato in uno studio ricavato da una vecchia legnaia di Wiclow, in Irlanda. Sarà curioso ascoltare il suono che ne uscirà fuori, perché certe volte i posti apparentemente più folli o scomodi in cui registrare sono i migliori come acustica, sono imprevedibili: è impossibile prevedere che suono ne uscirà fuori.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail