Posted on: 25 Dicembre 2015 Posted by: Francesca Muscarà Comments: 0

 

palline-natale-con-spartiti-musicali

 

...Se siete esausti di sentire canzoni di Natale a vagonate, in ogni angolo della strada e in ogni angolo della casa, sappiate che non è finita qua. Anche Offline vuole dire la sua! Però questa volta ci aggiunge qualche curiosità da sapere e sfoderare a buon bisogno.

Ecco la nostra playlist (breve, non abbiate paura!) degli irrinunciabili:

770e341ee8336c6d9ba54b01a5c917e1

Nonostante i suoi trentun'anni compiuti, Last Christmas rimane il capostipite delle tradizioni musicali di cui ancora non possiamo ancora fare a meno.

Il classico degli Wham!, ritorna ogni anno durante il periodo natalizio. In realtà, il brano originariamente si chiamava "Last Easter", ovvero "La scorsa Pasqua", ma la casa discografica degli Wham! modificò il titolo in Last Christmas per pubblicarlo nel 1984, con una seconda riedizione nel 1985. E’ stata rivisitata in più versioni; dalla versione rock dei Travis a quella pop di Ariana Grande o di Carly Jay Rapsen.

Al quarto posto rimane sempre verde la dolcezza di Christmas Lights dei Coldplay, che è un grande classico mai banale.

Procedendo dritti con la nostalgia-Ottanta, citiamo di diritto Do They Know It's Christmas?, scritta da Bob Geldof e Midge Ure nel 1984 per raccogliere fondi per  popolazione etiope, colpita da un terribile carestia; fu registrata con un castone d’ eccellenza firmatosi Band Aid che vedeva artisti del calibro di Stevie Wonder, U2, Bob Dylan, Cindy Lauper, Tina Turner, Lionel Richie e se vi viene in mente qualcuno a caso ditelo, sicuro era lì.

Have yourself a merry little Christmas si aggiudica il secondo posto; la vecchissima canzone del 1943 incisa per la prima volta da Judy Garland attrice cantante e ballerina statunitense che la cantò nel film Incontriamoci a Saint-Louis fu rivisitata dal grande Frank Sinatra che ha riproposto più volte nei suoi concerti natalizi. Vedendo lo storico di questa canzone si trovano una marea di cover in giro di cantanti molto famosi in tutto il mondo: da Anguun a Cristina Aguilera a Tori Amos per poi passare a Whitney Houston, Kylie Minogue, Ella Fitzgerald, Rod Stewart, Barbra Streisand e altri artisti. Questa versione oggi è stata riproposta in chiave piano solo da Sam Smith.

blogdimusica_e95b7c96fbb43dcd37f860b1ff8dccce-640x357

Il primo posto quest'anno è ovviamente occupato da zio Stevie Wonder, che torna sgomitando in mezzo a queste canzonette da quattro soldi e intona un vibrato Someday at Christmas, stavolta accompagnato dalla bella Andra Day. Il brano, grande classico nel repertorio di Stevie, è usato come colonna sonora nel nuovo spot della Apple, per pubblicizzare un dispositivo per il computer in grado di utilizzare solo comandi vocali senza controllare visivamente lo schermo del pc. Ovviamente la Apple (più che altro il suo fatturato) non ha badato a spese questo natale e ha scelto come protagonista della pubblicità proprio Stevie Wonder.

 

 

Noi di Offline facciamo un salto in casa Apple-Wonder!