Posted on: 21 Gennaio 2016 Posted by: Francesca Muscarà Comments: 0

silvestri3

"Quali Alibi mette insieme più elementi: da una parte c'è il suono il "sound" si direbbe, che è quello della band "inventata dal nulla" la scorsa estate, con cui ho registrato la maggior parte delle tracce di questo corposissimo disco che sto finendo in questi giorni - ha scritto il cantante - Dall'altra la mia personale infatuazione per il gioco quasi enigmistico nell'uso delle parole, le assonanze, le allitterazioni...
E infine il tema, più o meno sotterraneo: la politica dell'emergenza, perfetto alibi per le peggiori malefatte perpetrate nel nostro paese (e non solo). Dalle truppe russe sul suolo ucraino, al nostro terzo governo consecutivo senza passare per il voto. E in questo scenario tanti personaggi di chiarissima fama e scarsissimi scrupoli sembrano svolazzare lieti e intoccabili, leggeri e rapidi come colibrì che succhiano il nettare ovunque ne trovino, tanto hanno sempre un alibi pronto da esibire all'occorrenza".

Con queste parole ritorna sulle scene Daniele Silvestri, a cinque anni dall’uscita di S.C.O.T.C.H. e dopo la straordinaria collaborazione con Fabi e Gazzè. Poco si sa del nuovo disco, solo che coinvolge la bellezza di 15 musicisti e che sarà pubblicato il 26 febbraio 2016, per il resto il progetto è ancora in lavorazione e manca ancora di un titolo. Il cantautore romano come suo solito non si dimostra  sensibile alla realtà che gli ruota attorno, componendo testi spensierati ma riflessivi, anche amari. Torna quindi ad affrontare temi di grande impegno sociale e attualità, come la politica dell’emergenza utilizzata come alibi per le peggiori ingiustizie . E mentre il singolo dal retrogusto socio-politico uscito il 15 Gennaio preannuncia un album da incassi, il videoclip non è  certamente da meno; diretto da Fernando Luceri, il video ufficiale è stato girato nello stabilimento Colacem di Galatina e nel Castello di Corigliano d’Otranto.

Il video non racconta in modo didascalico ciò che dice la canzone . Abbiamo piuttosto cercato di dare vita ad una “realtà ucronica” in cui si usa una società che non esiste per raccontare le deviazioni politiche e sociali della società reale. L’immaginario a cui ci siamo riferiti è anch’esso figlio di epoche diverse: ci sono Blade Runner e Marlene Dietrich, la computer grafica e una vera fabbrica, vecchi giornali quotidiani e schermi al plasma.” ha raccontato il regista Fernando Luceri.

Anche il tour è una novità; il cantautore questa volta sceglie appositamente di toccare i teatri. Il tour teatrale di Daniele Silvestri per il 2016 sarà un modo per raggiungere anche dei luoghi tradizionalmente dimenticati dalle organizzazioni dei concerti in Italia, come le regioni del Sud o le città meno battute.

 Il calendario completo del tour:

27 febbraio FOLIGNO (Auditorium San Domenico
10 marzo GENOVA (Teatro Politeama)
11 marzo AOSTA (Teatro Splendor @ Saison Culturelle)
12 marzo SENIGALLIA (An) (Teatro la Fenice)
18 marzo ISERNIA (Auditorium Unità d’Italia)
19 marzo PESCARA (Teatro Massimo)
21 marzo BARI (Teatro Petruzzelli)
22 marzo NAPOLI (Teatro Augusteo)
23 marzo LECCE (Teatro Politeama Greco)
24 marzo MATERA (Teatro Duni)
1 aprile PADOVA (Gran Teatro Geox)
2-3 aprile MILANO (Teatro Arcimboldi)
5 aprile REGGIO EMILIA (Teatro Valli)
7-8-9 aprile ROMA (Auditorium Conciliazione)
14 aprile Udine (Teatro Nuovo Giovanni da Udine)
15 aprile TRENTO (Auditorium Santa Chiara)
16 aprile CESENA (Nuovo Teatro Carisport)
18 aprile TORINO (Teatro Colosseo)
19 aprile Firenze (Teatro Verdi)
6 maggio CAGLIARI (Auditorium del Conservatorio)
7 maggio SASSARI (Teatro Comunale)
12 maggio COSENZA (Teatro Rendano)
13 maggio CATANIA (Teatro Metropolitan)
14 maggio PALERMO (Teatro Golden)

...Non ci resta che attendere pazientemente l'uscita dell'album e nel frattempo goderci il video di "Quali alibi"!