Posted on: 24 Marzo 2016 Posted by: Benedetta Morbelli Comments: 0

 

La nostra voce è unica. Come il nostro DNA. Non esiste una voce uguale ad un’altra.

 

melania giglio

 

Con questo laboratorio intensivo Melania Giglio propone agli attori un viaggio alla fine del quale essi potranno avere una conoscenza più completa dei loro mezzi, potranno creare assieme a lei il training più adatto al riscaldamento ed al potenziamento di essi, ma soprattutto propone ai partecipanti un percorso alla ricerca delle loro reali potenzialità vocali, di tutti quei territori che ancora non hanno avuto occasione di esplorare per i motivi più svariati (condizionamenti psicologici, false convinzioni, tecnica fragile).

"Nel corso degli ultimi 20 anni - racconta Melania - ci siamo sempre più appassionati alle tecniche di potenziamento della voce cantata e parlata. Questa fortissima passione ha sempre costituito un’integrazione artistica irrinunciabile al nostro percorso teatrale.

Fondamentale a questo proposito è stato l’incontro con il Dottor Marco Podda: otorinolaringoiatra, foniatra, compositore, direttore d’orchestra e cantante lirico. Questo straordinario incontro artistico ci ha dato il grande privilegio di dare un fondamento scientifico e medico alle nostre sperimentazioni vocali .

Durante questo lungo ed avventuroso viaggio ci siamo accorti di quanto difficile sia per gli attori focalizzare quali siano le migliori tecniche per conoscere e sfruttare al meglio tutte le loro potenzialità vocali.

Il risultato? In generale (con tutti i limiti che una generalizzazione comporta) gli attori hanno una conoscenza parziale e sommaria della struttura anatomica e fisiologica del loro apparato otorinolaringoiatrico, del rapporto tra quest’ultimo e il loro corpo, delle modalità per mantenerlo sano e funzionale.

La conseguenza più evidente è che la maggior parte degli attori che abbiamo conosciuto e con cui abbiamo collaborato, anche quelli di grandissimo talento, normalmente utilizzano poco più del 20% delle loro reali potenzialità vocali.

Questo è, a nostro parere, un enorme spreco e un inutile limite. Siamo fermamente convinti che il talento, da solo, non basti. Il talento ha bisogno di sostegno, di occasioni, di guida, di canali . La tecnica vocale è uno di questi sostegni ".

Il lavoro quotidiano sarà così concepito:

1) Nozioni teoriche: anatomia, respirazione, buona igiene vocale.

2) Training completo: riscaldamento, respirazione, attacchi, risuonatori, false corde, esplorazione potenzialità sonore, improvvisazione vocale.

3) Lavoro individuale. Applicazione delle tecniche studiate in gruppo. Risoluzione eventuali problemi tecnici. Esplorazione potenzialità inespresse.

4) Lavoro individuale. Preparazione di un monologo suggerito dall’insegnante. Preparazione eventuale di un brano cantato, inserito nel monologo o indipendente da esso.

5) Defaticamento e training finale.

Verranno proposti ai partecipanti dei monologhi tratti da grandi testi classici (Shakespeare, Sofocle, Eschilo, Euripide, Pirandello). I copioni verranno inviati ai partecipanti una volta terminata la selezione su cv.

Il laboratorio è rivolto esclusivamente ad attori professionisti. Saranno ammessi un massimo di 20 partecipanti e di 5 uditori. La selezione avverrà su curriculum.

Il costo del laboratorio è di Euro 200 (iva inclusa). Per gli uditori il costo del laboratorio è di Euro 150 (iva inclusa).

Le domande di ammissione dovranno essere inviate via mail entro il 6 aprile 2016.

Per ulteriori informazioni ed iscrizioni :

Melania Giglio: 3883292528 - melania.giglio@gmail.com

DOVE E QUANDO

Dove : Teatro Due , Vicolo dei due Macelli 37, Roma
METRO : BARBERINI
http://www.teatrodueroma.it/it/

Quando : dall’ 11 al 20 aprile 2016

Si seguiranno i seguenti orari :

10,00 - 11,30 : Training
11,30 - 13,30 : Recitazione
13,30 - 14,30 : Pausa
14,30 - 17,00 : Recitazione