Posted on: 5 Aprile 2016 Posted by: Benedetta Morbelli Comments: 0

 

Cosa fai lì distesa tra le onde?

sirena

 

Ascolti il rassicurante suono del mare o stai ancora cercando i tuoi sogni perduti? Stai forse solamente aspettando che uno di quegli uomini, sì di quelli che avevano giurato di amarti, faccia ritorno, che mantenga la promessa?

Eppure ne hai visti passare così tanti! Su quelle navi dorate, in quanti si sono fermati ad ammirarti? A dirti che eri l'unica?

Ti hanno regalato un sorriso e hai pensato che bastasse. Forse non avresti dovuto credere alle loro promesse. Forse non avresti dovuto innamorarti. Una sirena non dovrebbe.

Ora sei lì, in balia delle onde. Lo sguardo rivolto verso il cielo. In questa notte non c'è nemmeno la luna a consolarti, sei rimasta solo tu e quel dolore che cerchi di placare, tu e quelle grida che non puoi più soffocare.

Tu e quelle lacrime che il crudele mare finirà col cancellare.

 

Eugenia Conti