Posted on: 17 Ottobre 2021 Posted by: Redazione Comments: 0

E’ uscito il 15 ottobre, accompagnato dal videoclip ufficiale, il nuovo singolo di Ultimo, “Niente” – anticipazione del nuovo progetto discografico dell’artista, “Solo”, che sarà rilasciato il prossimo 22 ottobre.

Niente” è un brano tagliente, in cui il cantante esprime tutta la sua rabbia e le sue emozioni. È la fine tormentata e apatica di una lunga storia d’amore che, come sempre, poi fa riflettere anche su altro. Un sentimento che si affievolisce fino a svanire. Un flusso di pensieri che culmina con la frase manifesto “Io sono le mie canzoni”, con cui l’artista sottolinea sempre di più la sua identità di cantautore.

Il video, prodotto da Maestro Production e diretto dagli YouNuts!, che già in precedenza hanno curato i videoclip di alcune delle canzoni di Ultimo, ha come protagonisti il cantautore stesso e l’attrice Rachele Luschi.

 

Niente, testo e video del nuovo singolo di Ultimo

 

Il nuovo progetto discografico “Solo”, di cui “Niente” è un’anticipazione, segna il ritorno di Ultimo a due anni e mezzo dall’album precedente, durante i quali il cantautore ha collezionato 44 dischi di platino, 17 dischi d’oro ed il primato di artista italiano più giovane di sempre ad esibirsi in uno stadio (“La favola”, Stadio Olimpico, 4 luglio 2019).

Si tratta di un album introspettivo, che mette al centro l’essere umano. La penna inconfondibile dell’autore torna prepotente nei testi, nei quali si mette a nudo, descrivendo le emozioni provate in questi due anni di silenzio e lontananza dal proprio pubblico.

 

È già disponibile il preorder di CD e doppio LP bianco (anche in edizione limitata autografata in esclusiva su Amazon), di cui il CD è già esaurito, oltre alle speciali versioni box doppio LP Deluxe e box CD Deluxe, contenenti anche 17 tavole illustrate. “Solo” è il primo album dell’artista autoprodotto dalla sua etichetta Ultimo Records.

 

 

 

L’ascesa professionale di Ultimo è costellata da numerosi record: nel 2019 “Colpa delle favole” è l’album più venduto dell’anno e Ultimo l’artista più ascoltato in Italia su Spotify e Apple Music. Sempre nel 2019, tutti e tre i suoi album sono presenti contemporaneamente nella Top10 della Top of the Music FIMI/Gfk, risultato mai raggiunto prima in Italia da alcun artista. Ad oggi, Ultimo ha già venduto oltre 2.000.000 di dischi, raggiungendo oltre un miliardo di stream su Spotify e, con il tour previsto per il 2022, sarà l’artista più giovane di sempre a intraprendere una tournée negli stadi.

Dal 2019 è Goodwill Ambassador UNICEF e supporta i progetti di lotta alla malnutrizione e a sostegno di vaccinazioni, impianti idrici e servizi igienico sanitari in Mali, dove nel 2020 è stato per la sua prima missione sul campo.

 

 

“NIENTE” – testo e video

 

è che da tempo non so dove andare,

provo ad urlare, ma non ho più voce

tu dici “dai, si può ricominciare”,

ma io non ho da offrirti più parole

sì, è vero, tu mi incanti anche se non mi parli,

ma il sole è spento e non lo vedo più da queste parti

sì, è vero, avevo detto che sarà per sempre

è triste, ma quando mi abbracci non sento più niente

quando mi siedo sopra il tetto del mondo,

mi accorgo di essere il solito che si rifugia nel fondo

di questo stupido e fragile mio disonesto bicchiere

che bevo per mandare giù la parte mia che non si vede

tu parli sempre di tutto, ma non hai mai una ragione

io che sto zitto e subisco, penso a un futuro migliore

certo che cosa ti pensi, che adesso io sia felice?

non vedi che uso il sorriso per mascherar le ferite

io sono il solito stronzo che parla sempre di sé,

ma lo faccio perché tu non veda la parte vera di me

per questo guardami bene che adesso cala il sipario

sai, se la gente si aprisse non esisterebbe il teatro

sarà che devo mentire, mostrare ciò che non sono

vorrei riuscire ad amare, eppure io non mi emoziono

perché sognare mi ha reso una nuvola con i piedi

per questo siamo vicini, ma con diversi pensieri

è che da tempo non so dove andare,

provo ad urlare, ma non ho più voce

tu dici “dai, si può ricominciare”,

ma io non ho da offrirti più parole

sì, è vero, tu mi incanti anche se non mi parli,

ma il sole è spento e non lo vedo più da queste parti

sì, è vero, avevo detto che sarà per sempre

è triste, ma quando mi abbracci non sento più niente,

quando mi abbracci non sento più niente

vedi che non ci riesco, non sento la stessa emozione di prima

sento che parlo, ma il corpo è diverso e vedo persone che aspettano in fila

sono lì fuori che aspettano tutti, gridano il nome che ho scelto anni fa,

ma il mio non è un nome d’arte, è il nome che ha scelto quel giorno per me la realtà

io che vivevo la vita mia tutta dentro un parcheggio

passavo le ore a parlare coi sogni dentro me stesso

adesso guardo lo specchio, vedo la stessa persona

poi esco fuori di casa e qualcosa in me non funziona

la rabbia che avevo vive tutta dentro questa mia canzone

la vita è un giro di giostra che inverte la direzione

poi il mondo è un posto sbagliato con le giuste intenzioni,

ma io sono quello che ho amato io sono le mie canzoni

è che da tempo non so dove andare,

provo ad urlare, ma non ho più voce

tu dici “dai, si può ricominciare”,

ma io non ho da offrirti più parole

sì, è vero, tu mi incanti anche se non mi parli,

ma il sole è spento e non lo vedo più da queste parti

sì, è vero, avevo detto che sarà per sempre

è triste, ma quando mi abbracci non sento più niente,

quando mi abbracci non sento più niente

è triste, ma quando mi abbracci non sento più niente